Teresa De Sio – Camminando nella tradizione, senza rinunciare a sperimentare

Ben tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di storia della musica, La Musica del Venerdì.

Oggi vi parlerò di una ragazza che è giovanissima e tutti le dicono che canta molto bene, ma Lei non è interessata a fare la cantante, perché non vede sbocchi tra il copiare le mode che vengono dall’estero e il frequentare ambienti sanremesi. E’ Eugenio Bennato che la convince ad accedere ad una terza via, quella della musica popolare.

Entra così a far parte del gruppo Musicanova. Ci troviamo a Napoli verso la fine degli anni settanta.

foto Te1

In Musicanova la nostra rimane tre anni, nei quali impara molto durante i tanti concerti, ma senza una vera gavetta, perché si fa subito sul serio, basti pensare che al primo concerto del gruppo ci sono seimila persone, tra i quali Renzo Arbore e Federico Fellini.

Negli anni ottanta inizia la sua carriera solista e con il secondo album ottiene un grande successo, bissato poi dal terzo. Ricordando quegli anni in un intervista, si dichiara orgogliosa di essere stata considerata per una parte della sua vita una artista pop.

Dopo il successo di vendita, quando ancora esistevano i dischi, ha proseguito il suo colto cammino artistico, tra sperimentazione e recupero della tradizione, utilizzando sia il dialetto che la lingua italiana.

Se volete vederla giovane mentre ci guarda quasi sorpresa..

foto Te2

se volete vederla con chitarra..

foto Te3

infine se volete vederla accompagnata dal rimpianto Pino Daniele..

foto Te4

 

Con la travolgente “Aumma Aumma”

con il successo dell’ ’82 “Voglia ‘e trnà”

e con la bella “Anima Linda”

 

Signore e Signori

ecco a Voi,

Teresa De Sio

Buon ascolto e Buon Venerdì

 

Fabrizio Savelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?