Migranti, nuovo naufragio al largo della Turchia: 19 morti, tra cui sei bambini

Nuova tragedia del mare al largo della Turchia: 19 migranti, tra cui sei bambini, sono affogati nel naufragio di una barca al largo di Izmir, nell’Egeo. Lo riporta l’agenzia di stampa turca Dogan, spiegando che gli otto corpi sono stati trovati su una spiaggia vicino alla città meridionale di Smirne.  La guardia costiera, che ha tratto in salvo 21 persone, sta ancora cercando dei dispersi. Martedì almeno 11 migranti erano annegati e altri sette erano stati salvati dopo che l’imbarcazione sulla quale viaggiavano si era ribaltata nell’Egeo al largo della costa turca. La guardia costiera della Turchia riferisce che nel 2015 circa 80mila migranti sono stati salvati al largo delle coste turche, mentre oltre 3mila sono morti mentre provavano a raggiungere le isole greche tramite la Turchia. Si stima che siano più di 600mila i migranti che nel 2015 sono riusciti a raggiungere le isole greche.

Arrivate oltre 600 persone a Porto Empedocle, arrestati 7 presunti scafisti Sono terminate a Porto Empedocle le operazioni di sbarco di 661 migranti (tra cui 103 donne e 12 minori), tratti in salvo dalla nave “Dattilo” della guardia costiera in sei diverse operazioni di soccorso nel Canale di Sicilia. I migranti, provenienti in prevalenza da paesi dell’Africa subsahariana, Afghanistan e Pakistan sono in buone condizioni di salute. Tra i migranti anche 7 presunti scafisti, identificati dal personale della Guardia Costiera e consegnati all’arrivo alla polizia. Sbarco di migranti al porto di Reggio Calabria E’ attesa nella mattinata di domani la nave Corsi con a bordo 371 migranti di varie etnie. Le attività di primo soccorso ed assistenza, coordinate dalla Prefettura di Reggio Calabria, saranno prestate dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri e dalla Guardia di finanza, dal Comune capoluogo, dalla Provincia, dalla Capitaneria di porto, dall’Azienda ospedaliera e dall’Usmaf, dal Suem 118, dalle associazioni di volontariato e dalla Croce rossa italiana. Al momento dello sbarco i migranti verranno sottoposti alle prime cure sanitarie da parte del personale medico presente sul posto e assistiti dalle associazioni di volontariato. Marina Militare: soccorsi 104 migranti  Ieri la nave Fenice della Marina Militare impegnata in attività di Vigilanza Pesca, è intervenuta, al largo delle coste libiche, in soccorso di un gommone in difficoltà carico di migranti recuperandone 104. Nei giorni scorsi nave Cigala Fulgosi della Marina Militare, impegnata nel dispositivo Mare Sicuro, che garantisce sorveglianza e la sicurezza marittima nel Mediterraneo, è intervenuta in soccorso a due gommoni in difficoltà carichi di migranti, al largo delle coste libiche, recuperando 214 migranti

fonte: rainews.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini - Sito web realizzato da Riccardo Spadaro - Tema Wordpress: Kleo

Log in with your credentials

Forgot your details?