Istanbul, kamikaze fa 10 morti e 15 feriti. 8 vittime sono tedesche

Il terrore torna in Turchia e stavolta nel cuore storico e turistico di Istanbul. Un kamikaze siriano di 28 anni si è fatto esplodere nella centralissima piazza Sultanahmet, provocando 10 morti e 15 feriti.  Otto delle dieci vittime erano cittadini tedeschi. Lo ha affermato all’agenzia tedesca Dpa una fonte dell’ufficio del premier turco Ahmet Davutoglu. Il governo di Berlino, al momento, è cauto e si limita a far trapelare che vi sono “probabilmente” connazionali tra le vittime. Tra i feriti, vi sarebbero ancora 6 tedeschi, un norvegese e un peruviano; due in gravi condizioni.

Intanto il primo ministro turco, Ahmet Davutoglu, conferma le ipotesi sulla matrice: “L’attentatore era un membro dell’Isis”. Quanto a Erdogan, ha assicurato che “la Turchia continuerà a lottare finche le organizzazioni terroristiche non saranno annientate”.

Il presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, ha parlato di “brutale attacco terroristico”. “Ancora una volta la Turchia è stata bersaglio di un attacco terroristico”, hanno sottolineato il capo della diplomazia Ue, Federica Mogherini, e il commissario Johannes Hahn, ricordando come la lotta contro il terrore sia “stata riconosciuta come priorità durante il summit Ue-Turchia del 29 novembre”.

Per il premier Matteo Renzi “l’attentato è una ferita fortissima a Istanbul” e occorre combattere “una battaglia durissima contro il terrorismo”, oltre ad affrontare “nelle nostre terre una questione di valori e identita’”.

E’ la prima volta che il terrore colpisce cosi’ direttamente il turismo – e i simboli – della Turchia. Erano le 10.20 quando un’esplosione ha fatto tremare la celebre piazza dove si fronteggiano la basilica di Santa Sofia e la suggestiva Moschea Blu. La deflagrazione e’ avvenuta vicino all’obelisco di Teodosio, così potente da essere udita nei quartieri circostanti.

Il ministero degli Esteri tedesco ha invitato i connazionali a evitare i luoghi turistici e gli assembramenti a Istanbul. La Farnesina sta verificando se ci sono italiani coinvolti nell’attentato. L’unita’ di crisi e’ in costante contatto con il consolato italiano

fonte: rainews.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?