Lucio Battisti – L’alchemica magia del cantore di Poggio Bustone

Ben tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di storia di musica, La Musica del Venerdì.

Il 5 marzo scorso è stato l’anniversario della nascita di una delle più grandi personalità della musica italiana, il rimpianto Lucio Battisti. Nato nel 1943 in una provincia vicinissima a Roma, si sposta ventenne a Milano. E’ qui che, in quel periodo, conosce Giulio Repetti, in arte Mogol, con il quale stringe un sodalizio di collaborazione e amicizia, che produrrà negli anni capolavori assoluti e transgenerazionali, entrati a far parte dell’inconscio collettivo del nostro paese.

Se volete vederlo in compagnia del suddetto Mogol e dell’annunciatrice Rai, Mariolina Cannuli guardate..

foto LB2

se volete vederlo mentre brinda con l’Equipe 84 il giorno 7 dicembre del 1969..

foto LB3

infine se volete vederlo che corre sulla copertina di un suo famoso disco..

foto LB4

 

Con il brano “Il mio canto libero”

Con il brano “Il giardino dei ciliegi”

Con il brano “io vivrò senza te”

Con il brano “Una donna per amico”

Con il brano “Si Viaggiare”

 

Signore e Signori,

ecco a Voi

il grandissimo Lucio Battisti

Buon ascolto e come sempre buon Venerdì

 

Fabrizio Savelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?