Migranti, Guardia Costiera: “Solo oggi 20 nuove operazioni di soccorso”, salvate 1.252 persone

È salito a 1.252 il numero delle persone salvate oggi nel Canale di Sicilia dalle navi impegnate nei soccorsi. Sono stati raggiunti in tutto dieci gommoni, mentre sono ancora in corso gli interventi coordinati dalla centrale operativa di Roma della Guardia Costiera per assistere altri migranti che sono in navigazione a bordo di sei gommoni e un barcone, dai quali sono stati fatte telefonate satellitari con richieste di soccorso.

Nell’area operano navi della Guardia Costiera, della Marina Militare, di organizzazioni non governative e, inoltre, quattro rimorchiatori e un mercantile, dirottati per i soccorsi.

Secondo quanto riferisce la Guardia Costiera, dall’alba di oggi sono state effettuate “20 operazioni di soccorso”.

Domani 890 migranti trasferiti a Catania

È atteso per le 7.30 di domani nel porto di Catania l’arrivo del rimorchiatore italiano ‘Vos Thalassa’ con a bordo 890 migranti salvati in otto operazioni di soccorso. Tra di loro, ci sarebbero anche un centinaio di donne e minori.

Il bilancio delle ultime 72 ore

Il bilancio dei migranti recuperati nel Mar Mediterraneo nelle ultime 72 ore cresce a quasi 10mila persone. Sarebbero almeno 25 i morti accertati: 20 le vittime del naufragio di ieri, a cui si aggiungono i cinque cadaveri recuperati il giorno prima, quando un barcone che trasportava oltre 500 persone si è ribaltato al largo della Libia. Stando alle testimonianze dei migranti che erano a bordo, sarebbero ancora disperse un centinaio di persone.

Fermati due scafisti ad Agrigento

La Procura di Agrigento ha emesso nella notte due provvedimenti di fermo nei confronti di due presunti scafisti, sbarcati nei giorni scorsi tra Lampedusa e Porto Empedocle. I due uomini sono accusati di avere condotto le imbarcazioni soccorse nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia dalla Guardia costiera.

A Cagliari denunciato un 31enne della Guinea

La Polizia di Cagliari ha identificato il presunto scafista dell’imbarcazione a bordo della quale viaggiavano i 387 migranti soccorsi dalla nave Acquarius di Sos Mediterranee, e approdata ieri al porto di Cagliari. Gli investigatori della Squadra mobile, coordinati dal primo dirigente Alfredo Fabbrocini, hanno denunciato un cittadino della Guinea di 31 anni. Ad inchiodarlo sono state le testimonianze di altri profughi, che lo hanno indicato come la persona che era al timone dell’imbarcazione.

fonte: rainews.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini - Sito web realizzato da Riccardo Spadaro - Tema Wordpress: Kleo

Log in with your credentials

Forgot your details?