Pets, Vita da animali – Yarrow Cheney e Chris Renaud

I nostri cari amici pelosetti e la loro vita segreta (titolo originale della pellicola). Un connubio, che al solo pensiero fa già sorridere, ma che diventa puro divertimento nell’ultimo film d’animazione firmato da Yarrow Cheney e Chris Renaud, per la Illumination Entertainment (a cui si devono i precedenti Cattivissimo me e Minions).

Come era facile prevedere, già campione d’incassi nella prima settimana di programmazione, la pellicola lascia da parte psicologia e metafora, che spesso accompagnano storie destinate ai più piccoli, concentrandosi solo ed esclusivamente, sulla leggerezza e comicità dei nostri amici domestici che alle volte appaiono celate dalla nostra presenza, che limita i loro slanci più autentici. Ecco perchè il film, nonostante le frecciatine velenose di una certa critica, che lo vorrebbe più profondo e con una trama più consistente, risulta perfetto così com’è.

Gli animali a differenza di noi, non amano prendersi troppo sul serio e il film rispecchia a pieno questa loro peculiarità, rendendolo tra gag e battute, assolutamente irresistibile.

La trama, ruota intorno allo speciale rapporto tra Max un cane terrier e la sua adorabile padroncina Katie. La stabilità di Max, viene messa a dura prova, quando Katie porta a casa Duke, un cagnone peloso, salvato dalle grinfie dell’accalappiacani. Da qui, dispetti e incomprensioni per raggiungere l’agognata supremazia del territorio. Inizia così, tra citazioni a vecchi classici ed un vero e proprio omaggio allo slapstick un’avventura tra le strade di New York (un’eccellente coprotagonista) che porterà inevitabilmente al lieto fine.

Ma il cuore pulsante del film si trova proprio, nella vita segreta dei nostri amici, che senza di noi sembrano possedere un’identità nuova, travolgente e insospettata. Irresistibile, il barboncino, che in assenza del suo padrone lord, amante della musica classica, si scatena a ritmo dell’heavy metal o del coniglietto sociopatico, implacabile capobanda che ha qualche conto in sospeso con gli umani.

Una storia avventurosa, dove l’unione fa la forza e non solo. Non sapremo mai se nella realtà, i nostri amici nascondano questo lato ludico, ma il film che sembra adatto solo ai più piccoli, è davvero un’iniezione di buon umore per tutti, che conferma ancora una volta, il piacere puro di andare al cinema.

Laura Pozzi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?