L’ ANNO CHE STA PER CONCLUDERSI

Il 2016 è stato un anno decisamente denso di avvenimenti, con molte novità e diversi personaggi che ci hanno lasciato. Se proprio in queste ore apprendiamo della scomparsa della “principessa Leila” del film Guerre Stellari, soltanto due giorni fa piangevamo la scomparsa del cantante britannico George Michael. Oltre a loro ricordiamo anche Prince, David Bowie, Leonard Cohen, Muhammad Ali, Fidel Castro, Ettore Scola, Umberto Veronesi, Giorgio Albertazzi, Silvana Pampanini, Marco Pannella, Umberto Eco e Dario Fo, solo per elencare i più significativi.

In questo editoriale di fine anno, complici anche le festività natalizie e il periodo di pausa lavorativo, vorrei limitarmi ad elencare quali sono stati secondo me gli avvenimenti più importanti che ci hanno segnato negli ultimi dodici mesi:

6 gennaio – La Corea del Nord annuncia di aver condotto un test nucleare, facendo esplodere una bomba all’idrogeno. Si tratta del primo test condotto da Pyongyang con un ordigno di questo tipo, più potente di una testata nucleare.

25 gennaio – Scompare in Egitto il ricercatore italiano Giulio Regeni. Il suo corpo senza vita viene ritrovato il 3 febbraio ai bordi di una strada del Cairo. Le ipotesi di un arresto e di una morte dovuta alle violenze subite crea una crisi diplomatica tra Italia ed Egitto.

11 febbraio – Il Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (LIGO) e l’European Gravitational Observatory (EGO) rispettivamente da Washington e da Cascina annunciano la scoperta dell’esistenza delle onde gravitazionali, teorizzata nel 1915 da Albert Einstein.

22 marzo – Un duplice attacco terroristico rivendicato dall’Isis colpisce Bruxelles. Due esplosioni si verificano presso l’aeroporto di Zaventem, mentre un’altra ha luogo presso la fermata della metropolitana di Maalbek. Nell’attentato rimangono uccise 32 persone oltre a tre degli attentatori.

28 marzo – Nella domenica in cui i cattolici celebrano la Pasqua, i talebani colpiscono la folla radunatasi in un parco a Lahore, in Pakistan, dove uccidono 72 persone con un attentato suicida.

17 aprile – In Italia si svolge il referendum abrogativo sul rinnovo delle concessioni per estrarre idrocarburi in mare. Il referendum non risulta però valido a causa del mancato raggiungimento del quorum, dal momento che l’affluenza si attesta solamente al 31,19 per cento.

11 maggio – Il DDL Cirinnà, che prevede l’introduzione in Italia delle unioni civili tra persone dello stesso sesso, viene ufficialmente approvato.

19 maggio – Il volo MS804 dell’EgyptAir partito da Parigi e diretto al Cairo precipita al largo delle coste egiziane causando la morte di tutte e 66 le persone a bordo.

16 giugno – La deputata britannica Jo Cox viene uccisa da un uomo che in passato ha avuto problemi mentali, simpatizzante delle posizioni nazionalistiche britanniche.

23 giugno – Nel referendum sulla Brexit il 52 per cento degli elettori britannici vota per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea.

28 giugno – Alcuni uomini si fanno esplodere presso l’aeroporto Ataturk di Istanbul, causando la morte di altre 48 persone. Il governo turco accusa l’Isis di essere responsabile dell’attentato, ma non arrivano rivendicazioni da parte del sedicente Stato Islamico.

12 luglio – 23 persone restano uccise nello scontro tra due treni nella ferrovia tra Andria e Corato, in Puglia.

14 luglio – Un uomo a bordo di un grosso camion percorre a tutta velocità il lungomare di Nizza dove migliaia di persone sono radunate per assistere ai fuochi d’artificio per la festa nazionale francese, uccidendone 86 prima di essere a sua volta ucciso. Nei giorni successivi, l’Isis rende noto di aver ispirato l’attacco.

15 luglio – Alcuni militari bloccano i ponti sul Bosforo, a Istanbul, mentre alcuni jet sorvolano a bassa quota la città e la capitale turca, Ankara. Il primo ministro turco Binali Yildirim annuncia che è in corso un tentativo di colpo di stato, al quale le forze di sicurezza fedeli al governo rispondono, riportando l’ordine nel paese.

26 luglio – Due uomini legati all’Isis fanno irruzione in una chiesa a Saint-Etienne-de-Rouvray, nel nord della Francia, uccidendo il prete di 85 anni Padre Jacques Hamel. Gli uomini restano uccisi in seguito all’intervento della polizia.

5 agosto – A Rio de Janeiro ha inizio la XXXI edizione delle Olimpiadi dell’era moderna con una suggestiva cerimonia d’apertura.

24 agosto – Un sisma di magnitudo 6.0 colpisce la città di Amatrice, in provincia di Rieti, causando la morte di 247 persone, 200 delle quali solo nel paese vicino all’epicentro.

26 settembre – Il presidente colombiano Manuel Santos firma con i ribelli delle FARC uno storico accordo di pace che pone fine a mezzo secolo di guerra civile.

13 ottobre – il cantautore britannico Bob Dylan viene insignito del premio Nobel per la Letteratura.

30 ottobre – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 colpisce il paese umbro di Norcia. Fortunatamente non ci sono vittime, ma numerosi edifici vengono danneggiati, a partire dalla basilica di San Benedetto, in parte distrutta dalla scossa.

8 novembre – Nonostante i sondaggi lo dessero sfavorito, il miliardario newyorchese e candidato repubblicano Donald Trump sconfigge la democratica Hillary Clinton nelle elezioni presidenziali statunitensi. Determinante la vittoria in tutti gli stati in bilico e in alcuni stati del nord tradizionalmente democratici.

5 dicembre – In seguito ai risultati del referendum costituzionale, Matteo Renzi annuncia le proprie dimissioni da presidente del Consiglio. Il presidente della repubblica Sergio Mattarella decide di congelarle per alcuni giorni in attesa dell’approvazione della legge di bilancio.

19 dicembre – Un uomo si lancia alla guida di un camion contro un mercatino di Natale a Berlino, uccidendo 12 persone e ferendone oltre 40. La polizia tedesca ha identificato nel tunisino Anis Amri l’autore dell’attacco, ucciso nella notte del 22 dicembre a Milano dalla polizia durante un controllo.

Un anno intenso e cruciale come non se ne vedevano da un po’. In attesa del prossimo, auguro con l’occasione un buon anno nuovo a tutti i lettori di virgoletteblog.it

Filippo Piccini

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?