Trump scommette sulla fine dell’Europa

Le ultime dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump non mancheranno di far discutere: in un’intervista congiunta a due quotidiani europei – il britannico Times e il tabloid tedesco Bild – si è detto soddisfatto del risultato di Brexit e non ha risparmiato critiche alla cancelliera Angela Merkel. Ecco i punti salienti del suo primo incontro con i rappresentanti della stampa europea:

1. “Penso che il referendum proposto dal Regno Unito sull’uscita dall’Unione europea alla fine rivelerà una grande cosa. (…) La gente ci tiene alla propria identità, e se chiedete a me vi dico: altri Paesi usciranno

2. “La gente non vuole che altra gente arrivi nel suo Paese e lo distrugga, e dunque posso dire che nel mio Paese, già dal primo giorno di lavoro, mi occuperò di rendere più sicuri i nostri confini”

3. “Non credo che l’Unione Europea giochi un ruolo importante per gli Stati Uniti. Non ho mai creduto che fosse importante. Oltre tutto, l’Unione è stata fondata per colpire gli Stati Uniti nel settore del commercio, non è vero? Quindi, non mi importa se si separa o resta unita, per me non ha importanza”.

4. “Sulla questione dei migranti io non voglio fare come la Germania. Ho grande rispetto per la Merkel, ma penso che quello che ha fatto sia stata una vera sventura, un errore catastrofico. Io amo la Germania perché mio padre viene dalla Germania, ma non voglio trovarmi in una situazione simile. Per come la vedo io, abbiamo già abbastanza problemi”.

5. “Molto meglio di quello che ha fatto la Germania (sui migranti, ndt) penso che dovremmo istituire zone di sicurezza in Siria, è molto più economico. E gli Stati del Golfo dovrebbe pagare per questo, dopo tutto, hanno soldi come nessun altro”.

6. “Ho fiducia sia in Angela Merkel sia in Vladimir Putin, ma vediamo quanto dura. Chissà, forse non durerà molto...

7. “La NATO ha dei problemi. E ’obsoleta, in primo luogo perché, come sapete, è nata ormai molti anni fa. In secondo luogo i Paesi non pagano quello che dovrebbero pagare… Ma soprattutto è obsoleta perché non ha saputo occuparsi del terrorismo (…) Detto questo per me la Nato resta molto importante”.

8. “Per quanto riguarda l’Iran non voglio dire quello che farò a proposito dell’accordo sul nucleare. Io non voglio farmi guardare le carte.. Senta, io non sono un politico, non vado in giro a dire “io farò questo e quello”. Se prima di giocare si mostrano le carte che senso ha la partita? (…) E però non sono contento di questo accordo con l’Iran, penso che sia uno dei peggiori accordi che si siano mai visti. È un accordo stupido, forse il più stupido che sia stato fatto, o comunque, da un punto di vista del business, uno dei più stupidi”.

9. “Ho molto rispetto per i servizi segreti e l’intelligence, ma ci sono state troppe notizie false, una quantità enorme di notizie false…. Ho appena ricevuto una lettera da parte di persone che dicono di aver viaggiato con me in Russia. Persone molto ricche, che scrivono “eri con noi”. E io invece non ero lì, non ci sono semplicemente mai andato…”.

10. “La stampa si comporta con me in modo disonesto, ma in modo così disonesto che io preferisco uscire direttamente su Twitter. E non sono solo 140 caratteri, possono essere anche 280, basta farne un altro – faccio bing bing bing e vado avanti, e tutto esce e viene ripreso così come l’ho tuittato. Questa mattina alla Fox ho sentito: “Donald Trump, ecco le ultime notizie”…

fonte: LASTAMPA.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Commento
  1. Githa 7 mesi ago

    It’s great to find an expert who can exlaipn things so well

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?