Siria, al via i colloqui ad Astana: ribelli e regime allo stesso tavolo

Sono cominciati i primi colloqui fra i ribelli siriani e i rappresentanti del governo di Bashar al-Assad ad Astana, in Kazakhstan. La delegazione di Damasco è guidata dall’ambasciatore all’Onu Bashar Jaafari, che ha condotto anche le trattative a Ginevra. I ribelli hanno inviato invece 39 rappresentati dei gruppi che accettano le trattative, circa la metà di quelli presenti in Siria.

Ribelli divisi  

C’è soprattutto Jaysh al-Islam, una delle formazioni armate più potenti, sostenuta dai Paesi sunniti del Golfo e dalla Turchia. Il leader Mohammad Alloush è di fatto la figura di riferimento per i ribelli. Mancano invece i gruppi salafiti di Ahrar al-Sham e Nourredine al-Zinki, protagonisti della battaglia di Aleppo, che si sono spinti su posizioni più estremiste e contendono ora ad Al-Qaeda il controllo della provincia di Idlib, ultima loro roccaforte.

Le mosse di Erdogan  

I colloqui di Astana sono patrocinati da Russia, Turchia e Iran. L’Onu partecipa con l’inviato speciale Staffan de Mistura. Gli Stati Uniti non sono presenti anche se l’Amministrazione Trump, ma non quella Obama, è stata invitata. La prima fase punterà a trasformare la tregua in corso in permanente. Poi verranno discussi gli assetti futuri della Siria. Russia e Iran vogliono mantenere la loro influenza politica e presenza militate. La Turchia vuole creare una “fascia-cuscinetto” nel Nord, controllata dalle sue truppe e da ribelli di etnia turkmena.

La questione curda  

I curdi siriani dello Ypg, appoggia dagli Usa, non sono stati invitati per l’opposizione della Turchia. Sono stati invitati invece i curdi iracheni del Kdp. Il presidente del Kurdistan iracheno, Massoud Barzani, alleato della Turchia, ha anche anticipato l’intenzione di inviare un contingente di 15 mila uomini nel Kurdistan siriano, di fatto per sostituire lo Ypg e prendere il controllo del Nord della Siria. Tutte queste manovre hanno però innervosito il governo siriano, che per ora non parla direttamente con i rappresentanti di Ankara.

fonte: LASTAMPA.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?