Millepiani coworking – vivere senza supermercato, una realtà tutta romana

Alla ricerca di un buon ed efficace esempio di coworking, salta all’attenzione Millepiani, un’idea tutta italiana che sostiene i piccoli produttori, li fa conoscere, crea collaborazioni.

Insieme a tanti spazi di coworking, fab lab, co-living, sono stati in grado di costruire il primo ecosistema collaborativo urbano nato dal basso. Sono presenti realtà collaborative che progettano insieme servizi comuni, centrali uniche di acquisto, eventi divulgativi, un’unica grande community di competenze a disposizione delle start up e della aziende del territorio, mappe partecipative, co-progettazione.

L’attività ha inizio nel 2012, con l’assegnazione dello spazio Urban Center di Garbatella da parte dell’VIII Municipio di Roma.

Millepiani dispone di uno spazio eventi, dove è possibile presentare una nuova tecnologia, una sperimentazione, una proposta di formazione o un nuovo progetto in corso di sviluppo.
Gli eventi Millepiani si svolgono dal lunedì al venerdì dalle 18,30 alle 21.00 su prenotazione.
Il sabato dalle 10,00 alle 17,00, sempre su prenotazione.
Millepiani è uno spazio espositivo per mostre di grafica, design e di tutto ciò che gravita nei vari settori della comunicazione visiva.

Lo spazio dedicato al coworking è molto grande, quasi quattrocento metri quadrati,  con postazioni ‘Desk’ destinate ai coworkers. Dispone di una sala riunioni con   la possibilità di interagire con altri coworkes.
Insomma va incontro alle esigenze di molti, sia che si pensi di lavorare da  da soli o in gruppo, tutti i giorni o saltuariamente, le soluzioni sono flessibili. E’ possibile prenotare on line la postazione  e verificare la disponibilità tramite la piattaforma Cobot una piattaforma online per la gestione e pianificazione dell’uso degli spazi comuni, e ci si può direttamente registrare.

Prendendo spunto dalla nostra amica Elena Tioli, tra le tante possibilità e i numerosi eventi in programmazione, ne ho seguito uno con particolare interesse. Si tratta di una ragazza, una consumatrice, che come tutti noi si affannava ogni giorno a fare la spesa al supermercato, producendo rifiuti, creando inquinamento e tutte le conseguenze del caso.

Ha rivoluzionato il suo modo di vivere. E questo è possibile quando si riesce ad andare alla fonte delle cose.

MILLEPIANI L’ALVEARE CHE DICE Sì. Se vi piace mangiare prodotti sani e locali e conoscere di persona chi produce il vostro cibo, da settembre all’Alveare Millepiani troverete solo i prodotti migliori tutti i giovedì dalle 17 alle 20 Ci si può iscrivere all’Alveare, conoscere i produttori e fare la spesa.

Il sistema di Millepiani permette l’incontro diretto con i produttori dei nostri alimenti di uso quotidiano.
Si entra in relazione con i produttori, si ha la possibilità di conoscere la provenienza e l’origine delle merci, ci si informa delle conseguenze sulle conseguenze. Vivere senza supermercato, secondo Elena, significa fare una spesa ecologica, consapevole e responsabile, dando un nuovo valore ai propri gesti e un peso diverso ai propri soldi. Significa cambiare stile di vita e modo di pensare.
Vivere senza supermercato significa guadagnarci: in soldi, salute, relazioni e tempo. Una scelta alla portata di tutti.

Vi invito a visitare il loro sito, http://www.millepiani.eu/

è un sistema funzionante. Vivere in un certo modo si può. Funziona perché sono i membri che lo costituiscono che lo fanno funzionare, perché è un patrimonio collettivo che risponde a dei bisogni oggettivi. Si mette in evidenza l’importanza del bene comune. Non è un sogno. E’ volersi bene.

Torneremo a guardare oltre il nostro recinto? Guardiamoci intorno, l’altro non sempre è un rivale, può essere un collaboratore. Mettendo insieme le energie e le risorse, ci sforzeremo meno e ne guadagneremo in questo caso in salute.

https://www.facebook.com/events/338899989776801/

 

Sabrina Mattia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini - Sito web realizzato da Riccardo Spadaro - Tema Wordpress: Kleo

Log in with your credentials

Forgot your details?