PJ Harvey – To Bring You My Love (1995)

Ben tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di storia della musica, La Musica del Venerdì.

La nostra ospite di oggi si chiama Polly Jean Harvey, chi di voi ascoltava musica negli anni novanta la conosce sicuramente. Nata in una campagna inglese perbenista, da genitori new hippie, racconta di essere stata una ragazzina magra e scorbutica. Da rock star il suo stile è aggressivo, sia esteticamente, con le minigonne mozzafiato, le tute aderenti e il trucco pesante,

sia nei testi delle canzoni, nelle quali racconta le sue ossessioni sessuali e religiose. Ma poi ha detto che il look era una maschera, per esorcizzare un periodo difficile, ai giorni nostri è se stessa, anche sul palco.

Nel 1995 pubblica l’album “To Bring You My Love”

con il quale raggiunge il grande successo, con il suo rock, con radici blues.

Se volete vederla nei primi anni in concerto..

se invece volete vederla ormai se stessa e più recente..

 

Con il primo brano “C’mon Billy”

con la sua canzone più famosa “Down By The Water”

con la delirante e robusta “Meet ze monsta”

infine con il “Working for the man” da un’altra registrazione televisiva

 

Signore e Signori

Ecco a Voi

PJ Harvey in “To Bring You My Love” (1995)

Buon ascolto e come sempre buon Venerdì

 

Fabrizio Savelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?