Low Roar – Un lungo cammino verso la terra dei ghiacci

Ben tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di storia della musica, La Musica del Venerdì.

A volte è necessario allontanarsi dal proprio mondo per trovare l’equilibrio e l’ispirazione artistica.

Il cantante e musicista Ryan Karazija

nel 2011, dalla natia California percorre circa 6740 km, fino ad arrivare a Reykjavik, Capitale dell’Islanda. Qui trova la notte e fonda il progetto musicale Low Roar, avvalendosi di musicisti locali.

La musica è un folk rock elettronico, non nuovissimo nelle sonorità ma piacevole.

Se volete vedere il Nostro, insieme da sinistra a Logi Guðmundsson e Leifur Björnsson..

se volte vedere Karazija a Phoenix davanti ad un murales..

infine se volete vederlo in una foto con tramonto..

 

Tratti dal primo album omonimo del 2011 i brani:

“Give Up”

e

“Friends Make Garbage (Good Friends Take It Out)”

tratti dall’album “0” del 2014 i brani:

“Dreamer”

e

“Nobody Loves Me Like You”

infine una bella cover dei Radiohead “Four Minute Warning”

 

Signore e Signori

Ecco a Voi

Low Roar

Buon ascolto e buon venerdì di Pasqua

 

Fabrizio Savelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini - Sito web realizzato da Riccardo Spadaro - Tema Wordpress: Kleo

Log in with your credentials

Forgot your details?