Tom Petty – Full Moon Fever (1989)

Ben tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di storia della musica, La Musica del Venerdì.

Oggi vi parlerò di un ragazzo americano, (…biondo quasi come Gesù) che con la sua metà di sangue Seminole fonda le radici in un’America dove non erano ancora arrivati i pellegrini Inglesi con i loro tacchini e la loro caccia alle streghe.

Dopo aver passato una vita con The Heartbreakers, la band con l’ha sempre supportato, nel 1989, con l’aiuto di Jeff Lynne, pubblica l’album “Full Moon Fever”.

Con un suono meno rock e più levigato che in passato, con un occhio alla tradizione e uno ai Beatles, realizza un capolavoro che infatti ottiene un grande successo. Se è vero che nei contenuti la malinconia la fa da padrona, risulta però stemperata dall’ironia che è sempre stato il marchio di fabbrica del Nostro eroe di oggi.

Se volete vederlo giovane e serio..

se volete vederlo con i suoi Heartbreakers, nel periodo della collaborazione con Bob Dylan..

infine se volete vederlo recente e barbuto con chitarra..

 

Con il brano “I Won’t Back Down” con la chitarra di George Harrison

con il brano “Yer So Bad”

con la classica “The Apartment Song” con la voce della grande Stevie Nicks

con la ninna nanna “Alright For Now”

con il brano che chiude l’album “Zombie Zoo”

 

Signore e Signori

Ecco a Voi

Il grande

Tom Petty in Full Moon Fever (1989)

Buon ascolto e come sempre buon Venerdì

 

Fabrizio Savelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?