Scontro tra Regione Lazio e Acea per la fornitura dell’acqua, “a rischio 1,5 milioni di romani”

Dal 28 luglio niente più prelievo dell’acqua dal lago di Bracciano. La decisione è della Regione Lazio e ora la multiservizi Acea, che definisce l’ordinanza del presidente Nicola Zingaretti unilaterale e illegittima, denuncia le gravi conseguenze che ricadranno sui cittadini romani: «La drastica riduzione dell’afflusso di acqua alla rete idrica della Capitale ci costringerà, infatti, a mettere in atto una rigida turnazione nella fornitura che riguarderà circa 1.500.000 romani». In tanti quindi nella Capitale potrebbero ricevere l’acqua a singhiozzo.

La decisione è stata presa per diversi motivi. «Innanzitutto, dal consolidarsi delle condizioni di deperimento del lago – spiega la Regione – e, quindi, per determinare l’avvio di un’azione di salvaguardia relativa agli aspetti ambientali-naturalistici del bacino, con l’obiettivo di recuperare per quanto possibile la sua naturale integrità ecologica». La situazione al lago di Bracciano è difficile sia per il grande approvvigionamento dovuto alle alte temperature, sia per la siccità.

Di conseguenza la Regione ha imposto ad Acea di azzerare ogni prelievo dal bacino del lago, «entro e non oltre le ore 24 del giorno 28 luglio prossimo, per consentire il ripristino del livello naturale delle acque del lago e della loro qualità». Acea si impegna comunque «ad elaborare un piano dettagliato di emergenza che, non appena pronto, sarà messo a disposizione e comunicato capillarmente alla cittadinanza». Ma al tempo stesso dichiara guerra alla Regione: «Il gruppo tutelerà in ogni sede non solo le proprie ragioni, ma anche gli interessi di tutta la sua utenza».

Non è il primo atto di questo tipo nella Capitale. Da inizio luglio infatti Acea ha iniziato a chiudere i “nasoni”, le fontane in giro per Roma: 30 al giorno nel corso del mese di luglio, controllando l’effetto dell’operazione su tutto il flusso. Anche in questo caso la causa principale è la siccità.

fonte: LASTAMPA.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?