Take a look around: 27 novembre/3 dicembre

Gli eventi segnalati dal nostro blog nella settimana dal 27 novembre al 3 dicembre a Roma.

28 novembreFondo Futuro (Bando Regione Lazio)

Dalle 18:00 alle 23:00 Ex Dogana è lieta di invitarvi ad una serata dedicata ad i giovani e all’innovazione.

Torna Fondo Futuro, il bando che assegna finanziamenti a tasso agevolato. Quest’anno è stato ampliato anche l’ambito dei soggetti prioritari con l’inserimento.

FREE ENTRY, FREE DRINKS, FREE FOOD

La dotazione finanziaria di Fondo Futuro serve a finanziare progetti di autoimpiego, l’avvio di nuove imprese o la realizzazione di nuovi progetti promossi da imprese esistenti e da la possibilità di capire come proporre un progetto finanziato dalla Regione Lazio per liberi professionisti e microimprese che si trovano in difficoltà di accesso al credito bancario.

—> Per partecipare gratuitamente all’evento compila il Form: http://bit.ly/FormFondoFuturo

Maggiori info: http://www.lazioinnova.it/inclusione/microcredito/

In console Marco Fiore & Groove Head

Ex Dogana
Via dello Scalo San Lorenzo, 10 / Roma

dal 28 novembreRe Lear / Teatro Argentina

Re Lear
di William Shakespeare
traduzione Cesare Garboli
regia e adattamento Giorgio Barberio Corsetti
con Ennio Fantastichini
Michele Di Mauro, Roberto Rustioni, Francesco Villano, Francesca Ciocchetti, Sara Putignano
Alice Giroldini, Mariano Pirrello, Pierluigi Corallo, Gabriele Portoghese, Andrea Di Casa
Antonio Bannò, Zoe Zolferino
scene e costumi Francesco Esposito
luci Gianluca Cappelletti
musiche composte e eseguite dal vivo Luca Nostro
ideazione e realizzazione video Igor Renzetti e Lorenzo Bruno
assistente alla regia Giacomo Bisordi
produzione Teatro di Roma – Teatro Nazionale e Teatro Biondo Palermo

“Chi non ha saputo vedere diventa cieco, chi non ha capito perde la mente…
chi ha tradito sprofonda nel tradimento, chi è puro viene trucidato.”

“Lear avviene adesso, nei nostri giorni, in un mondo fluttuante, dove l’economia e la finanza ci spingono da una crisi all’altra. Portandoci con loro…è la storia del potere della successione, di padri e figlie, figli e padri… Lear vuole ritrovare la giovinezza perduta, abbandonare le cure del regno, il peso delle responsabilità, poter vagare con i suoi cavalieri da un palazzo all’altro, fare bagordi e occuparsi solo del proprio piacere; per combattere la solitudine e l’approssimarsi della fine si porta dietro un seguito colorato e chiassoso, di dubbia moralità…questo seguito è rappresentato dal pubblico che fin dall’inizio è chiamato in causa … nel corso dello spettacolo il paesaggio si deforma, dalla favola si passa all’incubo, un viaggio verso le tenebre…”. Così Barberio Corsetti, che immagina il suo spettacolo diviso in tre parti come il regno di Lear: il dramma delle due famiglie, Lear e Gloucester, fatto di interni in cui il pubblico avrà un ruolo attivo; la tempesta, la natura che si confonde con la mente, qui la scena perde i contorni della realtà; la guerra che arriva come una battaglia di soldatini, in cui un re dovrebbe essere salvato dalla figlia che ha cacciato, ma perde lasciando al potere la necessità di ricostituirsi intorno ad un nuovo personaggio”.

30 novembreVirginia Raffaele a Roma

La straordinaria Virginia Raffaele torna nel 2017!! Dopo il sold out fatto registrare in tutti i teatri nella stagione del debutto, torna Performance, lo spettacolo della one-woman-show con il quale l’istrionica Virginia Raffaele ha confermato il suo straordinario talento.
Info e biglietti: https://www.prontoticket.it/biglietti-concerti/virginia-raffaele/

dal 1 dicembreFotonica 2017 | 1 > 9 Dicembre

FOTONICA
Audio Visual Digital Art Festival
I edizione

Una particella piccolissima ma in grado di dare origine a ogni forma di luce: il fotone è il più piccolo e brillante frammento luminoso dell’universo, di dimensioni microscopiche ma dall’enorme e multiforme potenza creatrice.

Ed è proprio partendo da questo concetto che nasce la prima edizione di FOTONICA, dall’1 al 9 dicembre 2017 al MACRO Museo di Arte Contemporanea di Roma.

Programma:
/// EXHIBIT
1 > 9 dicembre | 10:30 > 19:30 | FOYER

NET ART: 1999 > 2005 // Shockart.net
MAPPING: Waste-o-Polis // Nicola Pavone
INSTALLAZIONE: Data portraits // Denis Roio (dyne.org)
INSTALLAZIONE: Arcobalenide // Diego Labonia (RGB Light Experience – Roma Glocal Brightness)
INSTALLAZIONE: Costrizione 01// Simone Palma (RGB Light Experience – Roma Glocal Brightness)
INSTALLAZIONE: Analyticz Visual Hacking // RUFA – Rome University Of Fine Arts
INSTALLAZIONE: Portami Via // Neocortex Project

/// LECTURES
1-2-8-9 dicembre | 16:00 > 20:00 | Sala Cinema

Macao: Commoncoin // Emanuele Braga
Perchè l’arte è un catalizzatore? // AOS – Art is Open Source
Performing Media // Carlo Infante
Walkabout: Exploring Fotonica // Urban Experience
Robot e istituzioni culturali // Alberto Cossu
Hacker Cultures // dyne.org
Visioni ubique // Massimo Canevacci
Digital Storytelling // Francesco Werner Iezzi

/// AV PERFORMANCES – DJ-VJ SETS (FOYER)

Venerdì 1 dicembre 2017
H: 22:00 > DJ SET: Andrea Esu (L-EKTRICA – Spring Attitude Festival) – VJ SET: J-Cibong (Gianluca Cillo) – Liz (Ellis Ant)

Sabato 2 dicembre 2017
H: 22:00 > AV Performance: Luma [variations] 2017 | XXXY visuals and sound art project (Live Cinema Festival)
H: 23:00 > AV Performance: Sound of the Spheres | Giuseppe Mutech Guariniello (Live Cinema Festival)

L’iniziativa è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2017 promosso da Roma Capitale @Assessorato alla Crescita Culturale e in collaborazione con SIAE

https://fotonicafestival.com/

INGRESSO LIBERO

1 e 2 dicembreJoan Cornellà Exposed

Joan Cornellà è la superstar del fumetto spagnolo, autore eclettico e irriverente, fortemente debitore nei confronti dell’umorismo surreale. Venerdì 1 e sabato 2 dicembre, le mostruosità, le deformazioni, i raptus violenti, i colori brillanti, le tinte vintage, i personaggi con sorrisi perenni che credono di fare il bene, e quelli che trasmettono serenità con il loro comportamento assurdo, animeranno i 1.100mq interni all’Ex Dogana in una grande esposizione notturna, vietata ai minori di 18 anni.

Per accedere, è consigliabile indicare il proprio nominativo sulla bacheca di questo evento. All’ingresso ti verrà consegnata una maschera indossabile di Joan Cornellà.

5€ fino alle 23. Dopo: 10€

1 dicembre: orari 21 – 05
After-party con Ben UFO (dj set)

2 dicembre: orari 21 – 05
After-party con Answer Code Request (dj set)

c/o Av Club (1.100mq nel cuore dell’Ex Dogana)
via dello Scalo San Lorenzo, 10

1, 2 e 3 dicembreCoppia Aperta Quasi Spalancata

Info e prenotazioni
Via Vestricio Spurinna, 47/49
Tel 06 45650052
Whatsapp 373 8720558
Email botteghino@teatrokopo.it
Se acquisti su www.teatrokopo.it il biglietto ti costerà 11€ anziché 13€

Per tutti i possessori della Kopó Card, dalle 20 alle 20.45 una consumazione omaggio

Antonia, 38 anni, casalinga, moglie e madre, è ormai all’ennesimo tentativo di suicidio a causa dell’infedeltà del marito. Lui, affascinante intellettuale di sinistra, libertino e abile retorico, propone alla moglie la “coppia aperta” come soluzione ai problemi coniugali. Dopo un iniziale rifiuto Antonia si convince a tentare. Ma cosa succede quando una donna che si stava ormai dando per vinta finisce di fare la moglie e si riscopre femmina? Cosa succede insomma quando la coppia diventa “aperta”… da entrambe le parti? “Coppia aperta quasi spalancata” è la più rappresentata fra le opere di Dario Fo e Franca Rame, un atto unico dalla forte comicità e ironia che mette a nudo le dinamiche delle relazioni sentimentali in un contesto grottesco ma mai inverosimile. Un dipinto sempre attuale di incomunicabilità nel quale rancori e rivincite mettono in moto un carosello di eventi dai quali nè uomo nè donna usciranno a testa alta, vittime dei loro stessi desideri.

CAST
Di Dario Fo e Franca Rame
Diretto da Lisa Moras
con Lisa Moras e Michele Vargiu

2 dicembreL’arte senza confini di Pina Bausch

Secondo appuntamento di “A-perArt”, Luciano Meldolesi ci palerà di “L’arte senza confini di Pina Bausch”

“Il linguaggio dei sentimenti, delle sensazioni, è molto importante, perché ci consente di superare le differenze etniche e razziali, di superare qualsiasi tipo di barriera, perché esprime semplicemente le relazioni che esistono tra noi.”
“Durante i nostri viaggi nel mondo, con la compagnia, ciò che conta è imparare dalle persone che incontriamo. Il che non vuol dire imitare, ma assimilare e sviluppare l’influsso di certe energie. Abbiamo e coltiviamo degli scambi. Ogni residenza è una mescolanza di scoperte e di lavoro personale.”
“Gli dei delle tragedie greche sono immortali. Eppure soffrono, amano, sonogelosi. Come noi. L’immortalità è continuità: umori sensazioni e passioni si ripetono. La sostanza degli esseri umani non cambia. Gli dei siamo noi.”
“E’ incredibile pensare che, con tutte le culture che ci sono nel mondo, solo fino a pochi decenni fa esistesse un’unica modalità coreografica riconosciuta. Ora si sta scoprendo una ricchezza incredibile di tecniche e di stili che secondo me nasce dal bisogno di parlare della vita e di se stessi. E’ una comunicazione che può esprimersi in modi diversi, e permette di rendere la danza personale.”
“Io sono semplicemente una ricercatrice che cerca di trovare delle cose negli individui, uomini e donne. Vorrei provare a comprendere gli uni e le altre, proprio allo stesso modo. Noi siamo insieme, sia in quanto compagnia di ballerini che lavorano in gruppo, sia come compagnia e pubblico. Insieme per sentire, esplorare, presentare ricerche e scoperte che riguardano gli esseri umani. Da soli non saremmo niente.”
Da discorsi e interviste di Pina Bausch

L’incontro prevede una quota di partecipazione di 20.00 euro in cui è compreso anche l’aperitivo.

EVENTO CREATO DA UN GRUPPO DI APPASSIONATI E CULTORI DELL’ARTE IN COLLABORAZIONE CON BISTROT BIO e RIALTO

QUANDO: 2 dicembre 2017
ORARIO: ore 18.00
DOVE: Bistrot Bio – Via del Casaletto 400-Roma
www.bistrotbio.com – www.valledeicasali.com

Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti
Email a-perart@libero.it
Tel. 0645476909

2 dicembre90’s Generation Dance Live

Sabato 2 dicembre a L’asino Che Vola tornano i
“90’s Generation”.

Una folle notte dance! Un repertorio nuovo che farà scatenare il pubblico con i più grandi successi commerciali della dance anni ’90!

Sul palco:
Isabella Cananà – voce
Andrea Ruta – batteria
Luciano Zanoni Official – tastiere
Patrizio Sacco – chitarra
……………………..……………………..……………………..……………………..
Info e Prenotazioni :
L’Asino è aperto tutti i giorni (escluso il lunedì)
dalle 18.30 alle 20 con L’Aperitivo e Le Degustazioni in Cantina
dalle 20 alle 23 con La nostra Cucina della Nonna
dalle 23 in poi con Stuzzicheria e Cocktail bar
ad accompagnare ogni sera un live diverso.

Consigliata la prenotazione:
06/7851563 – 338/2751028 (anche whatsapp)
info.lasinochevola@gmail.com
……………………..……………………..……………………..……………………...
Per saperne di più:
www.lasinochevola.com

Redazione

– Hai un evento o iniziativa da segnalarci a Roma e dintorni? Scrivici a virgoletteblog@gmail.com oppure clicca qui –

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?