Joseph Shabason – Aytche (2017)

Ben tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di musica, La Musica del Venerdì.

Il nostro ospite di oggi si chiama Joseph Shabason e viene dal Canada, dove ha collaborato con la band originaria di Vancouver dei Destroyer. E’ un polistrumentista e compositore che suona principalmente il sassofono. Questa estate ha prodotto il suo primo album da solista “Aytche”.

Si tratta di musica a metà tra jazz, elettronica ed ambient, dove il sassofono collegato a effetti e campionamenti, diventa uno strumento diverso. Il Nostro pur in una dimensione strumentale, tratta anche argomenti come le malattie degenerative o il suicidio assistito, come nel brano Westmeath, dove in sottofondo ci sono brani di una intervista.

Nel complesso è un lavoro piacevole anche se trasmette una velata malinconia.

Di seguito alcuni brani dell’album eseguiti dal vivo:

la su citata “Westmeath”

il brano “Aytche”che dà il nome al disco

il brano “Tite Cycle”

infine “West of Heaven” dove Shabason suona il flauto

 

Signore e Signori

ecco a Voi

Joseph Shabason

Buon ascolto e come sempre buon Venerdì

 

Fabrizio Savelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

©2017 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?