E l’eco rispose – Khaled Hosseini

Afghanistan, 1952. La piccola Pari in viaggio con suo fratello Abdullah e suo padre sulla strada che dal suo villaggio porta a Kabul.

Un viaggio difficile quello che li aspetta, che sin dal primo passo ha l’aspetto di un’espiazione.

Pari e Abdullah, fratelli, complici, di più, anime gemelle, creature simbiotiche. Non possono lontanamente immaginare lo scopo del loro viaggio, l’entità dell’evento che segnerà le loro vite per sempre.

Hosseini ci porta per mano in un girotondo di vite, ci ricorda che l’amore è sempre imperfetto, ci aiuta a ricordare il senso della nostra esistenza, ci commuove.

E ci racconta, ancora una volta, di un Paese dalla storia antica, dalle radici profonde, che non smette di commuovere ed affascinare.

Francesca Nanni

© 2012-2019 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?