Torino, scontri al corteo anti-G7: tre feriti

Alta tensione a Venaria dove è arrivato il corteo antiG7. Un gruppo di manifestanti ha tentato di forzare il cordone delle forze dell’ordine, a protezione della Reggia dove si teneva il vertice ed è stato respinto. I dimostranti hanno poi risposto scagliando razzi, grossi petardi e fumogeni contro polizia e carabinieri. Le forze dell’ordine hanno sparato lacrimogeni. Dopo minuti di guerriglia, alcuni manifestanti sono stati bloccati e identificati. Il bilancio: un arresto per violenza, tre denunciati e due agenti della Digos feriti a calci mentre fermavano un ragazzo e un poliziotto colpito da un petardo al petto. Ferito anche un carabiniere.

La tensione di venerdì in via Po
Ad alzare la tensione i disordini avvenuti ieri sera in centro città a Torino, con i manifestanti che hanno esploso bombe carta e lanciato razzi ad altezza uomo verso gli agenti di polizia. Tre ragazze sono state fermate per essere identificate e subito rilasciate. Sono indagate per resistenza a pubblico ufficiale, dopo l’attacco alle forze dell’ordine.

I biscotti
Stamane una delegazione Notav, che ha raggiunto il gruppo di contestatori radunati davanti al mercato di corso Cincinnati, si è presentata con cestini pieni di biscotti “ResetG7” e “NoG7”, vegani e non. Queste le ragioni dei contestatori. «Queste persone, questi ministri, hanno ridotto i lavoratori alla fame, abbassando i loro stipendi. Per questo bisogna unire le forze: studenti, giovani e precari. Tutti devono lottare insieme non per ricevere concessioni da questi politici, ma per cancellarli dalla terra. Dobbiamo costringerli a ridurre gli orari di lavoro, abbassare l’età pensionabile, migliorare i servizi a iniziare dalla scuola per i nostri figli».

Alla notte dei ricercatori
Ieri sera intorno alle 23, i contestatori del summit, scesi in strada per un corteo notturno nelle vie del centro, hanno lanciato petardi e fuochi d’artificio ad altezza d’uomo contro la polizia. Poi sono fuggiti in piazza Castello, creando scompiglio alla `Notte dei ricercatori´ che si stava svolgendo nella piazza torinese. Nessuna carica e nessun lancio di lacrimogeni da parte delle forze dell’ordine.

fonte: LASTAMPA.it

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2012-2019 virgoletteblog.it ideato e realizzato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?