Greta Thunberg marcia a difesa del Pianeta Terra. “Non c’è più tempo”

Proteste e proposte, Greta Thunberg, classe 2003, paladina del Pianeta Terra e antagonista del cambiamento climatico, è tornata a parlare a Bruxelles: “Le persone ci dicono sempre che sperano tanto che i giovani riusciranno a salvare il mondo. Ma non possiamo, semplicemente perché non c’è abbastanza tempo da permetterci di crescere e prendere in mano la situazione”. Con lei, attivisti da tutta Europa hanno marciato per le strade di Bruxelles per sensibilizzare il mondo politico a intraprendere azioni concrete contro il drastico ed evidente mutamento del clima.

Una battaglia condivisa che da Bruxelles fa il giro del mondo: “Sappiamo che molti politici non vogliono parlare con noi. Bene, nemmeno noi vogliamo parlare con loro. Ma chiediamo loro di parlare con gli scienziati e di ascoltarli, perché noi stiamo solo ripetendo quello che stanno dicendo da decenni. Non abbiamo altri manifesti da difendere, ascoltare la scienza è la nostra richiesta”, ha insistito la 16enne, circondata da una delegazione di giovani attivisti giunti da tutta Europa per marciare e chiedere un’azione concreta al mondo politico contro il cambiamento climatico.

La presenza della ragazza è stata ben accolta dalla co-presidente del partito verde europeo Monica Frassoni: “La crescente ampiezza delle marce per il clima a Bruxelles e in tutta Europa ci dimostra che la pressione sulla politica sta aumentando: noi vogliamo mostrare il nostro sostegno a questa che non è più solo la battaglia degli ‘ambientalisti’, ma diventa una vera rivendicazione globale che cresce a dismisura. Oggi è venuta a unirsi alla marcia a Bruxelles anche la stessa creatrice degli ‘scioperi per il clima’, Greta Thunberg”.

fonte: RaiNews.it

© 2012-2019 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?