16 luglio 1969: ha inizio la missione spaziale Apollo 11

Alle 13:32 UTC (le 15:32 ora italiana) del 16 luglio 1969 gli astronauti Neil Armstrong, Edwin ‘Buzz’ Aldrin e Michael Collins, rispettivamente comandante, pilota del modulo lunare e pilota del modulo di comando, vennero lanciati dal razzo vettore Saturn V verso la Luna dal Cape Kennedy a bordo dell’Apollo 11.

Si stima che circa un milione di spettatori abbiano assistito al lancio dell’Apollo 11 affollando le autostrade e le spiagge vicine al sito di lancio. Tra i notabili presenti vi fu il capo di stato maggiore dell’esercito degli Stati Uniti, il generale William Westmoreland, quattro membri del governo, 19 governatori statali, 40 sindaci, 60 ambasciatori e 200 membri del Congresso. Erano, inoltre, presenti circa 3.500 rappresentanti dei media, dei quali circa i due terzi provenivano dagli Stati Uniti e il restante da altri 55 paesi. Il lancio venne trasmesso in diretta televisiva in 33 paesi, con una stima di 25 milioni di spettatori solo negli Stati Uniti. Milioni di persone in tutto il mondo ascoltarono le varie trasmissioni radiofoniche.

Ci vollero 13 minuti per entrare nell’orbita terrestre e, dopo un’orbita e mezza, la navetta fu spinta oltre, ancora di più verso la luna, due ore e 44 minuti dopo il lancio. Il viaggio dei tre astronauti prosegue mentre il modulo di comando e servizio, CSM, si separa dall’ultimo stato del razzo Saturn V, così l’Adattatore del Modulo Lunare SLA che conteneva il Modulo Lunare LM Eagle. Il terzo stadio fu poi abbandonato in orbita eliocentrica, per evitare eventuali impatti con gli astronauti.

Mancano 5 giorni alla prima passeggiata lunare e gli astronauti si preparano per l’allunaggio del 20 luglio, a cui seguirà la prima impronta di un uomo su una superficie extraterrestre il 21 luglio 1969.

Condividi:
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2012-2019 virgoletteblog.it ideato da Filippo Piccini sito web realizzato da Riccardo Spadaro

Log in with your credentials

Forgot your details?