Mom and Dad // Brian Taylor

mom and dad film

I figli so’ piezz’e core, ma ammettiamolo, a volte sanno come fare impazzire i propri genitori! E se mammina e papino perdessero improvvisamente e completamente l’atavico senso di protezione verso la propria prole?

Il risultato è Mom and Dad, film del 2018 diretto da Brian Taylor (alcuni di voi lo ricorderanno sicuramente per aver diretto Crank, Gamer e Ghost Rider – Spirito di vendetta).

Il plot di Mom and Dad è intrigante quanto malsano, peccato che strada facendo il film perda colpi in maniera inarrestabile…

La tranquillità delle plastificate famiglie americane viene improvvisamente incrinata da un’ondata dilagante di violenza. L’origine di tale follia non è chiara e spinge i genitori a commettere efferate atrocità contro i propri figli. Uno sterminio della prole in piena regola. Non sfuggono a questa mattanza neppure Carly e Josh, figli di Brent (Nicolas Cage) e Kendall (Selma Blair).

Brent e Kendall incarnano lo stereotipato prototipo dei genitori americani, e non, tutti sorrisi e barbecue. Dietro la patina di perfezione si annidano però frustrazione, sogni repressi e la terribile sensazione di aver gettato la propria vita. I figli, la famiglia e il lavoro si trasformano, in segreto, in un cappio che stringe la gola sempre di più.

La critica sociale che emerge nelle prime battute del film è interessante, ma si spegne rapidamente per lasciare spazio a scene splatter non proprio riuscite. Mom and Dad diventa quindi un home invasion caotico e irritante, dove tutti inseguono o fuggono da tutti. Il finale poi…

Mom and Dad è un film che sulla carta aveva davvero molti assi nella manica, ma che purtroppo si rivela una grande occasione sprecata.

Consiglio questo film a chi, come la sottoscritta, è Nicolas Cage dipendente! In Mom and Dad potrete infatti ammirarlo mentre urla come se non ci fosse un domani, armato di mazza mentre distrugge cose e divorato dalle nevrosi.

Buona Visione

Serena Aronica

Condividi:
  • 11
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2012-2019 virgoletteblog.it ideato e realizzato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?