Winter Songs / Autori Vari

canzoni invernali

Ben tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di musica, La Musica del Venerdì.

L’inverno è ormai definitivamente arrivato, con il suo bagaglio meteorologico di pioggia e freddo, un po’ ovunque, quindi oggi vi propongo una raccolta variegata di canzoni invernali da ascoltare magari davanti ad una tazza fumante di cioccolata o di the.

Andate a scaldare la vostra bevenda…

Rolling Stones con il brano “Winter”, del 1973 dove un Mick Jagger malinconico, canta “Ed è stato sicuramente un inverno freddo e freddo”,

Tori Amos con il brano “Winter”, del 1992, dove l’inverno più che la stagione è la metafora della maturità nella vita,

The Bangles con il brano del 1987 cantato qualche anno prima da Simon&Garfunkel “Hazy Shade of Winter”,

Belle and Sebastian nel brano “The fox in the snow” del 1996, dove il cantante Stuart Murdoch, malinconicamente, consola una volpe affamata nella neve,

i rimpianti Ramones nel brano “Swallow my Pride” del 1977 dove Joe Ramos, speriamo non abbia ragione, intona “L’inverno è qui e durerà due anni”,

The Doors con il brano “Wintertime”del 1968 dove Jim Morrison, cantando “I venti invernali soffiano freddi durante la stagione” propone che l’amore ha la possibilità di scaldarci,

Vampire Weekend con il brano “Horchada” del 2010 e dove Ezra Koenig evidentemente rimpangendo l’estate, di fronte ad un inverno troppo freddo canta che sembrerebbe psicotico, bevendo orzata con il passamontagna,

Moby con il brano strumentale “Snowball”, del 2005, palla di neve appunto,

 

Signore e Signori

ecco a Voi

Winter Songs

Buon ascolto e come sempre buon Venerdì

 

Fabrizio Savelli

Condividi:
  • 2
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2012-2019 virgoletteblog.it ideato e realizzato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?