fbpx

Il Coronavirus accelera il mondo automatizzato, senza contatti

robot automazione

Il coronavirus e altre epidemie hanno reso la “catena senza contatti” nel commercio una proposta sempre più attraente, ma accelerare l’automazione significa anche che i lavori umani stanno diventando ancora più scarsi.

Robot, distributori automatici, self-service e quant’altro stavano rapidamente prendendo piede in Corea anche prima dell’epidemia di coronavirus. Ma ciò che una volta sarebbe dovuto servire solo a risparmiare tempo e denaro, ora sta diventando attraente per i clienti anche come un modo per evitare i rischi di infezione.

I rivenditori online sono inondati di ordini, ma il boom presenta alcune difficoltà: non dispongono di personale sufficiente e trovano difficile proteggere i magazzinieri dalle infezioni. Una soluzione è quella di sostituire i lavoratori umani con i robot e i produttori di robot sono stati inondati di ordini dallo scoppio dell’epidemia.

Addetti ai lavori del settore hanno affermato che molte aziende spendono liberamente per acquistare robot, ma congelano salari e altre spese generali.

Sia le aziende che i clienti preferiscono la consegna senza contatti. Se la situazione attuale dovesse continuare per più di un anno o due, le persone si abitueranno agli ordini e ai pagamenti automatizzati.

La cultura senza contatti si sta diffondendo anche negli uffici, dove il personale ha rapidamente abbracciato il telelavoro e le videoconferenze per prevenire l’infezione. YouTube ha recentemente annunciato che l’intelligenza artificiale gestirà le ricerche di contenuti dannosi.

Una volta che il lavoro è stato ceduto alle macchine, gli umani non possono riprenderlo. Le aziende non saranno disposte a reinserire le persone dopo aver fatto enormi investimenti in processi automatizzati, mentre i consumatori che si sono abituati agli acquisti senza contatto non vorranno interagire con i lavoratori umani.

Le epidemie hanno spesso portato enormi cambiamenti nello stile di vita. Il colera ha spinto le città dell’emisfero occidentale a costruire moderni sistemi fognari nel 19° secolo e il coronavirus potrebbe accelerare una simile rivoluzione di potenti reti di computer che isolano le persone in una bolla igienizzata. Ma come faranno i milioni di persone che perderanno il proprio lavoro non qualificato, dai parcheggiatori alle cameriere, diventerà una delle questioni più urgenti del prossimo futuro.

link all’articolo originale: TheChosunIlbo.com

Condividi:
  • 5
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2012-2020 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?