fbpx

Now That’s What I Call Club 85 (2020)

club 85

Ben tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di musica, La Musica del Venerdì.

La recente pandemia ed il lockdown mondiale che ne è seguito, ha fermato molte attività commerciali, come pub e locali dove normalmente si riunivano molte persone. Fra questi c’è il Club 85, un locale inglese, nella ridente cittadina di Hitchin nel Hertfordshire che oltre alla buona birra, possiede un piccolo palco dove negli ultimi vent’anni, si sono esibiti moltissimi artisti anche alle loro prime esperienze, una vera e propria fucina di talenti.

Il proprietario Bob Mardon, che in passato ha lavorato in tournée in tutto il mondo, per artisti del calibro di Paul Simon, Pink Floyd e Peter Gabriel, per far fronte al periodo, nel giugno scorso ha messo in vendita sulla piattaforma Bandcamp, un album che raccoglie 32 esibizioni avvenute nel locale, ovviamente con il permesso dei tutti gli artisti.

L’album s’intitola “Now That’s What I Call Club 85”

ed è una raccolta prettamente rock, che propone una carrellata dei più interessanti nuovi volti della scena inglese.

Quella che segue è una necessaria selezione

The Relights con il brano “Among The Ghosts”

Skye Balaam con il bel brano”Avalanche”

Make You Cry con il brano “Can You Wait”

Kate Is The Decoy con l’intenso brano “Stay For Tonight”

il reggae dei Easydread con il brano “Fyah”

Black Polaris con la robusta “S.I.M.”

l’hard rock dei Arms & The Man con il brano “Welcome To Whore Island”

 

Signore e Signori

ecco a Voi

Now That’s What I Call Club 85

Buon ascolto e come sempre buon Venerdì

 

Fabrizio Savelli

Condividi:
  • 1
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2012-2020 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?