fbpx

22 settembre 1888: nasce il National Geographic Magazine

copertina national geographic

Viene pubblicato il primo numero del giornale “National Geographic”. Ha l’obiettivo di diffondere le conoscenze geografiche e promuovere la protezione delle risorse naturali.

Si presentava come brossura scientifica, in copertina color terracotta, contenente tra gli altri un articolo di W. M. Davis su “Metodi geografici nella ricerca in geologia”, “La classificazione genetica delle forme geografiche”, di W. J. McGee e il racconto della pilota C. h. Marshall, sopravvissuta alla grande burrasca dell’11-14 marzo 1888.

Nel 1889 venne stampato il primo National Geographic con illustrazioni a colori, disegni a pastello in un articolo sul Nicaragua, e fu per la prima volta allegata una cartina, cosa che in seguito sarà un aspetto importante importante del periodico. Sempre grande valore è stato dato anche alla fotografia, elemento distintivo del mensile.

L’adozione del riquadro giallo in copertina risale al 1910, mentre nel 1959 si decise di inserire in copertina anche una foto che avrebbe aiutato ad identificare il numero. Alcune copertine sono poi rimaste famose, come ad esempio quella che ritraeva una ragazza afgana fotografata da Steve McCurry.

Nel 1995 il mensile cominciò ad essere pubblicato in varie lingue ed oggi è pubblicato in venticinque idiomi. Esiste anche, dal 1998, un’edizione italiana, la National Geographic Italia, edita dal Gruppo L’Espresso, con un suo sito internet dal 2010.

Condividi:
  • 1
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2012-2020 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?