fbpx

Ghost Rider // Mark Neveldine, Bryan Taylor

ghost rider copertina film

“Da un grande potere derivano grandi responsabilità”, citazione ormai nota anche ai sassi presa dal film Spider-Man, che racchiude però una verità indiscutibile. Maneggiare un potere esponenziale può infatti corrompere, se non se ne riesce a comprendere l’enorme peso.

Nonostante io non sia una grande fan dei film tratti dai fumetti, subisco il fascino di Batman e sì, di Ghost Rider! Ed eccomi proprio in procinto di parlarvi del secondo capitolo dedicato al teschio fiammeggiante della Marvel!

Il volto umano del motociclista infernale è sempre quello di Nicolas Cage, stavolta ancora più stralunato e fuori di testa. A dirigere tutto il baraccone troviamo il duo registico composto da Mark Neveldine e Bryan Taylor. Nel film compaiono anche nomi come quello di Idris Elba, Christopher Lambert e Violante Placido (sì, avete capito bene!).

Ghost Rider – Spirito di vendetta è un film che parcheggia a bordo trama i propri personaggi, stereotipandoli al massimo, ma imbraccia il credo dell’action a ogni costo. La storia è ridotta all’osso, il che non è sempre necessariamente un male, e profonda come una pozzanghera. Cage diverte e si diverte a interpretare il motociclista di fuoco, regalando a mani piene allo spettatore tutto il suo repertorio mimico ovvero faccia basita/faccia sconvolta. Eppure, amando Nicolas Cage non posso che trovarlo l’unico punto a favore di questa pellicola! Intrigante anche il nuovo design del teschio sputa fuoco.

Il film in realtà non è altro che un inseguimento dietro l’altro, esplosioni, catene infuocate che polverizzano gli avversari e qualche battuta buttata a caso. Se non si hanno grandi pretese Ghost Rider – Spirito di vendetta è un film farcito di azione che tutto sommato non annoia. Quando poi il Rider infernale si prende la scena… è un piacere starlo a guardare mentre “vomita” tutta la sua bile infuocata su quelli che gli intralciano la strada!

Buona Visione

Serena Aronica

Condividi:
  • 1
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2012-2021 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?