Chi siamo

Canale di informazione su attualità, cultura e società 

VirgoletteBlog nasce nel gennaio del 2012 sulla piattaforma WordPress.org dalla volontà di creare un contenitore digitale da utilizzare come veicolatore di articoli che si trovano in rete, ma che non sempre hanno una sufficiente rilevanza mediatica. Il nome Virgo-lette indicava infatti le notizie lette e ricondivise dal fondatore del blog.

Nel tempo, con la ricerca di altre persone che si sono aggiunte al progetto, siamo diventati un vero e proprio canale di informazione dedicato all’attualità, la cultura e la società più in generale.

VirgoletteBlog.it ospita infatti rubriche periodiche dedicate alla politica, gli eventi, la storia, il cinema, la musica, la fotografia, i libri, la stampa estera, più dei contenuti extra che pubblichiamo in quanto frutto di collaborazioni esterne. Abbiamo creato anche una piattaforma podcast indipendente ed un web magazine dedicato alle auto ecologiche.

Per ciò che riguarda le notizie della rassegna stampa, abbiamo come fonti di condivisione agenzie che permettono la libera fruizione dei propri contenuti. Non siamo una testata giornalistica e non abbiamo l’ambizione di diventarlo; vogliamo piuttosto cercare di diffondere al nostro pubblico attraverso i nostri canali i contenuti che più riteniamo significativi.

11082615_10204846666380695_5842290561316326925_n

Fondatore/Amministratore: RedazioneRassegna stampa – Editoriali

Fondatore e amministratore di VirgoletteBlog, factotum con il vizio del “noi”.

redazione@virgoletteblog.it – filippo.piccini@virgoletteblog.it

virgoletteblog@gmail.com

Rubrica di Musica: La Musica del Venerdì

Autore della rubrica di musica di VirgoletteBlog. Appassionato di musica, ma pessimo chitarrista. E’ un ascoltatore compulsivo e onnivoro.

fabrizio.savelli@virgoletteblog.it

serearon

Rubrica di Cinema: Visioni riflesse

Appassionata di film horror, ma non solo, redattrice della rubrica di cinema di VirgoletteBlog.

serena.aronica@virgoletteblog.it

© 2012-2020 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?